LA TERRA DELLE MERAVIGLIE

Una terra ricca di meraviglie naturali e siti così antichi, che al confronto, i forti crociati a guardia delle antiche rotte commerciali sono considerati aggiunte recenti. Si dice che Mosè abbia condotto il suo popolo attraverso gli aridi deserti giordani. Alessandro Magno aprì la strada alle città e alla cultura ellenistiche, mentre i Natabei scolpirono edifici grandiosi, templi e tombe nell’arenaria rossa di Petra. Più tardi ancora, la Giordania divenne un importante centro commerciale dell’Impero Romano e uno sfondo sontuoso per alcuni dei racconti più avvincenti della storia. Sorprendentemente, il paesaggio è cambiato poco negli ultimi 2000 anni. Le sette colline di Amman sono un’incantevole miscela di antico e moderno. Più cosmopoliti della maggior parte delle altre capitali mediorientali, i caffè, i ristoranti, i musei e i negozi di Amman sono fianco a fianco con i resti delle civiltà passate. La reliquia più impressionante è il Teatro Romano restaurato; mentre l’antica Cittadella, domina ancora la città. Fuori dalla capitale vi aspettano gli spettacolari resti greco-romani ben conservati di Jerash. Pieno di templi, fori e colonne; alcuni l’hanno addirittura paragonata a Pompei. Più a sud troverai luoghi biblici come il Monte Nebo, associato agli ultimi giorni di Mosè e famoso per le sue viste abbaglianti sulla Valle del Giordano e sul Mar Morto. Lungo la Kings Highway le suggestive sagome delle città fortificate e dei castelli ricordano i giorni sanguinari delle Crociate. Eppure questi tesori nazionali fungono tutti da precursori del gioiello indiscusso della corona turistica della Giordania: la città perduta di Petra. Riconosciuta come una meraviglia del mondo, questa vasta e unica città, scavata nella roccia a strapiombo, è un’esperienza maestosa.

Petra “Una città rosata vecchia la metà del tempo” Le gigantesche montagne rosse e i vasti mausolei di una razza defunta non hanno nulla in comune con la civiltà moderna e non le chiedono nulla se non di essere apprezzate nel loro vero valore – come una delle più grandi meraviglie mai realizzate dalla natura e dall’uomo. Sebbene sia stato scritto molto su Petra, nulla ti prepara davvero per questo posto fantastico. Bisogna vedere per crederci. Petra, la meraviglia del mondo, è senza dubbio il tesoro più prezioso della Giordania e la più grande attrazione turistica. È una città vasta e unica, scavata nella roccia a picco dai Nabatei, un popolo arabo industrioso che si stabilì qui più di 2000 anni fa, trasformandola in un importante snodo per la seta, le spezie e altre rotte commerciali che collegavano la Cina, India e Arabia meridionale con Egitto, Siria, Grecia e Roma. L’ingresso alla città avviene attraverso il Siq, una stretta gola, lunga oltre 1 km, che è fiancheggiata su entrambi i lati da svettanti scogliere alte 80 m. Anche solo camminare attraverso il Siq è un’esperienza in sé. I colori e le formazioni delle rocce sono abbaglianti. Quando raggiungi la fine del Siq, vedrai per la prima volta Al-Khazneh (Tesoro).

Questa è un’esperienza impressionante. Una massiccia facciata, larga 30 me alta 43 m, scolpita nella roccia a picco sul rosa scuro e che fa sembrare minuscolo tutto ciò che la circonda. Fu scolpito all’inizio del I secolo come tomba di un importante re nabateo e rappresenta il genio ingegneristico di questo antico popolo. Il Tesoro è solo la prima delle tante meraviglie che compongono Petra. Avrai bisogno di almeno 4 o 5 giorni per esplorare davvero tutto qui. Entrando nella valle di Petra rimarrai sopraffatto dalla bellezza naturale di questo luogo e dalle sue eccezionali realizzazioni architettoniche. Ci sono centinaia di elaborate tombe scavate nella roccia con intagli intricati: a differenza delle case, che sono state distrutte principalmente dai terremoti, le tombe sono state scolpite per durare nell’aldilà e 500 sono sopravvissute, vuote ma ammalianti mentre si sfila davanti alle loro buie aperture. Anche qui c’è un massiccio edificio nabateo, Teatro in stile romano, che poteva ospitare 3.000 persone.

Ci sono obelischi, templi, altari sacrificali e strade colonnate, e in alto, con vista sulla valle, c’è l’imponente Monastero di Ad-Deir: una scalinata di 800 gradini scavati nella roccia ti porta lì. All’interno del sito ci sono anche 2 eccellenti musei: il Museo Archeologico di Petra e il Museo Nabateo di Petra, entrambi i quali rappresentano reperti provenienti dagli scavi nella regione di Petra e uno spaccato del colorato passato di Petra. Un santuario del XIII secolo, costruito dal sultano mamelucco, Al Nasir Mohammad, per commemorare la morte di Aronne, fratello di Mosè, può essere visto in cima al monte Aronne nella catena della Sharah. All’interno del sito, diversi artigiani della città di Wadi Musa e di un vicino insediamento beduino hanno allestito piccole bancarelle che vendono artigianato locale, come ceramiche e gioielli beduini, e bottiglie di sabbie multicolori striate della zona. Non è consentito l’ingresso di veicoli a motore nel sito. Ma se non vuoi camminare, puoi noleggiare un cavallo o una carrozza trainata da cavalli per portarti attraverso il Siq di un chilometro. Per gli anziani e/o portatori di handicap, il Centro Visitatori, vicino all’ingresso del Siq, rilascerà un permesso speciale (a pagamento), per l’ingresso in carrozza all’interno di Petra per visitare le principali attrazioni. Una volta all’interno del sito, puoi noleggiare un asino o, per i più avventurosi, un cammello: entrambi sono dotati di gestori e percorrono percorsi designati in tutto il sito.

Petra fu fondata intorno al VI secolo aC dagli arabi nabatei, una tribù nomade che si stabilì nell’area e gettò le basi di un impero commerciale che si estendeva fino alla Siria. Nonostante i successivi tentativi del re seleucide Antigone, dell’imperatore romano di Pompeo e di Erode il Grande di portare Petra sotto il controllo dei rispettivi imperi, Petra rimase in gran parte nelle mani dei nabatei fino al 100 d.C. circa, quando i romani ne presero il controllo. Era ancora abitato durante il periodo bizantino, quando l’ex impero romano spostò la sua attenzione ad est a Costantinopoli, ma da allora in poi decadde di importanza. I crociati vi costruirono un forte nel XII secolo, ma presto si ritirarono, lasciando Petra alla popolazione locale fino all’inizio del XIX secolo, quando fu riscoperta dall’esploratore svizzero Johann Ludwig Burckhardt nel 1812. Parco Archeologico di Petra Il Parco Archeologico di Petra (PAP) copre un’area di 264 dunum (264.000 mq) all’interno di Wadi Musa, considerata un sito turistico e archeologico e un sito del patrimonio mondiale iscritto nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 1985. L’area comprende un paesaggio mozzafiato di montagne rocciose color rosa, il cui fulcro è l’incredibile antica città nabatea di Petra, che fu scavata nella roccia più di 2000 anni fa.

GIORDANIA

DA PETRA AL MAR MORTO

Partenza Speciale 23 Ottobre

Accompagnata da Tom Taccardi

Benvenuti in una terra ricca di meraviglie naturali e maestosi siti archeologici!

In questo viaggio scoprirai la patria di una delle 7 meraviglie del mondo, la misteriosa città perduta di Petra, sebbene sia stato scritto molto su di essa, nulla ti prepara davvero per questo posto fantastico. Bisogna vedere per crederci. Petra, la meraviglia del mondo, è senza dubbio il tesoro più prezioso della Giordania. Fuori dalla capitale ti aspettano gli spettacolari resti greco-romani ben conservati di Jerash. Pieno di templi, fori e colonne; alcuni l’hanno addirittura paragonata a Pompei. Più a sud troverai luoghi biblici come il Monte Nebo, associato agli ultimi giorni di Mosè e famoso per le sue viste abbaglianti sulla Valle del Giordano e sul Mar Morto. Lungo la Kings Highway le suggestive sagome delle città fortificate e dei castelli ricordano i giorni sanguinari delle Crociate. non dimenticherai l’incredibile Mar Morto, il punto più basso della terra e il deserto mozzafiato del Wadi Rum che è stato scenario di film leggendari!

9 Giorni- 8 Notti

Programma

1° Giorno  23 Ottobre –  ROMA / AMMAN (+/- 35 Km)

Partenza dall’Italia con volo di linea. Arrivo all’aeroporto di Amman, incontro con il nostro rappresentante in aeroporto e assistenza per il passaggio della dogana e per le altre formalità. Trasferimento all’hotel in Amman per la cena e il pernottamento.

2° Giorno – AMMAN CITY TOUR / CASTELLI DEL DESERTO / AMMAN (+/- 250 Km)

Giro per la città di Amman, la capitale del regno Hashemita di Giordania, nell’età del ferro conosciuta come Rabbath Ammoun e

 successivamente come Philadelphia, una delle dieci città Greco-romane appartenenti alla confederazione urbana di Decapoli e recentemente chiamata la “città Bianca” a causa delle pietre bianche usate nella costruzione delle case. Visiterete il teatro Romano, la Cittadella e il Museo del folklore e dell’archeologia. Pranzo in ristorante locale. Quindi, escursione verso i Castelli del deserto, castelli costruiti dai califfi omayyadi di Damasco verso il VII e VIII secolo. Il castello di Amra racchiude dei bellissimi affreschi murali, esempio raro della pittura musulmana. Quello di Al Karaneh è molto ben conservato. Il castello di Azraq risale all’epoca romana e si trova in un’oasi di palme. Cena e pernottamento ad Amman

3° Giorno  JERASH / AJLOUN / AMMAN (+/- 130 Km)

Partenza per la visita di Jerash; uno degli esempi della civiltà romana meglio conservati, faceva parte della

Decapoli (dieci grandi città romane d’oriente) chiamata anche Pompei dell’Est per il suo incredibile stato di

preservazione, con teatri, chiese, templi (dedicati a Zeus e ad Artemide), un Ninfeo e strade colonnate. La

visita prosegue per Ajloun; un castello del 12° secolo, costruito da Saladino durante la sua gloriosa impresa

alla guida dei crociati, partendo dalla Giordania nel 1189, il castello è un esempio eccezionale dell’architettura militare Arabo-islamica. Cena e pernottamento ad Amman.

4° Giorno – MADABA / MT NEBO / KERAK / PETRA (+/- 310 Km)

Passando dalla Strada dei Re, visita della città mosaico di Madaba, dove sorge la chiesa di San Giorgio, sul cui pavimento si trova la più antica mappa della Terra Santa. La città stessa offre molti famosi mosaici sia in edifici pubblici che privati. Da qui la visita proseguirà per il Monte Nebo, il presunto luogo di sepoltura di Mosè, che si affaccia sulla Valle del Giordano e il Mar Morto. Qui i Francescani costruirono una struttura che protegge una chiesa bizantina del 4° e 6° secolo. Si continua poi verso la Strada dei Re per visitare Kerak, capitale del Regno biblico di Maob. Arroccata in cima ad una ripida collina, Kerak è una città a maggioranza Cristiana, dominata dal castello crociato più grande e meglio conservato della regione. È un tipico esempio di architettura Crociata, con volte di pietra in stile Romanico, numerosi corridoi e forti porte Proseguimento per Petra. Cena e pernottamento all’Hotel Petra.

5° Giorno  –  PETRA

Intera giornata dedicate alla visita di Petra; una città scavata nelle rocce rosa-rosse delle Montagne del Sharah, dai Nabatei. Questo sito venne riscoperto dopo molti anni dallo svizzero Burkhardt. Passeggiata attraverso il Siq, uno stretto e ventoso sentiero tra le rocce, per raggiungere il Tesoro, il teatro romano, Qasr Bint Pharaoun, il Tempio del Leone Alato e altri monumenti. Pranzo in ristorante locale. Cena e pernottamento a Petra.

6° Giorno   –   LITTLE PETRA / WADI RUM (+/- 135 Km)

A soli 15 minuti di auto si trovano Piccola Petra e Beidah, passeggerete tra i villaggi di 8000 anni fa di Beidah e Basta scavati all’Età della Pietra. Si prosegue per il deserto del Wadi Rum, con il suo spettacolare paesaggio lunare, dove è stato girato il film “Lawrence d’Arabia”. A seguire tour di 2 ore in Jeep 4X4. Pranzo in ristorante locale. Cena e pernottamento al campo nel deserto del Wadi Rum.

7° Giorno   –   WADI RUM / BETANIA / MAR MORTO (+/- 300 Km)

Passando dalla strada Araba, visita di Betania; il sito dell’insediamento di San Giovanni Battista, e dove Gesù fu battezzato, come riportato dalla Bibbia (Giovanni 1:28 e 10:40) e dai testi bizantini e medievali. Proseguimento per il Mar Morto; luogo soleggiato tutto l’anno, sito nella Valle del Giordano a circa 422 metri sotto il livello del mare, è uno dei più salati bacini di acqua al mondo. Pranzo al Dead Sea Spa Hotel, pomeriggio libero a disposizione per il nuoto. Cena e pernottamento al Mar Morto.

8° Giorno   –   MAR MORTO

Giornata dedicata al relax o ad escursioni facoltative. Pranzo libero. Cena e pernottamento.

9° Giorno    MAR MORTO / AMMAN / ROMA (+/- 35 Km)

Trasferimento dall’hotel all’aeroporto di Amman per il rientro in Italia, sarete assistiti dal nostro rappresentante in aeroporto per il passaggio della dogana e le altre formalità. Arrivo e fine dei nostri servizi

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:

Da Roma                                                        Euro 2.100,00

Quota d’iscrizione                                         Euro      40,00 

Assicurazioni            Under 64                   Euro     120,00

Assicurazioni            Anni 64-74               Euro     140,00

Assicurazioni            Over 74                       Euro     190,00

Avvicinamenti da altre città                       Su richiesta

LA QUOTA COMPRENDE :

–       Voli aerei 

–       Assistenza di personale parlante inglese in aeroporto all’arrivo e alla partenza

–       Tutti gli spostamenti in un confortevole pullman/minibus climatizzato (a seconda del

         numero dei partecipanti)

–       Pernottamento in camera doppia con trattamento di mezza pensione (colazione e cena)

–       Una guida parlante italiano durante tutte le visite

–       L’ingresso ai siti e ai musei menzionati nel programma

–       Pranzi al sacco durante il viaggio come specificato nel programma

–       Cavalcata di 800 metri a Petra

–       Trasferimento aeroporto/hotel e hotel/aeroporto

–       Mance allo staff dell’hotel

LA QUOTA NON COMPRENDE

–           Le tasse aeroportuali & Tasse di uscita

–           Carrozza a Petra

–           Mance ad autisti e guide (è consuetudine dare US$ 5.00 – 7.00 Per persona al giorno)  

Mancia al conducente del cavallo a Petra (US$ 3.00 Per persona)

–           Spese personali e tutto quanto non menzionato alla dicitura “la quota comprende”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...